La maggior parte degli individui non capisce l'ipnosi. Molti pensano di non poter essere ipnotizzati e molti pensano che qualcuno li ipnotizzi. Quello che sanno sull'ipnosi è per lo più dovuto al fatto di aver visto l'ipnosi eseguita sul palco o in TV. Quindi hanno un'idea sbagliata dell'ipnosi e di quello che fa alla persona. Qui cercherò di dissipare questa idea sbagliata e ti aiuterò a riconoscere la magia dentro di te.

Consapevolezza

Siete consapevoli che viviamo in un mondo ipnotico? L'ipnosi riguarda il modo in cui controlliamo e influenziamo la nostra mente subconscia. Ciò che sentiamo o vediamo è tutto ipnotico. Ha un impatto sulla nostra mente subconscia. Non solo, ma quando crediamo, stiamo anche ipnotizzando noi stessi. Il nostro pensiero influenza la nostra mente subconscia. Per come la vedo io, l'ego nella nostra mente è un prodotto dell'autoipnosi. Cioè, è determinato dal processo di pensiero.

L'ego ha paura che se smettesse di credere, potrebbe scomparire dal cervello. Così, nella mente di molte persone, il pensiero non si ferma mai. Continua ad andare avanti come uno scoiattolo in una gabbia. Per capire l'ipnosi, quindi, dobbiamo imparare come funziona la nostra mente subconscia. La nostra mente subconscia è piena di riflessi condizionati che abbiamo acquisito dalla nascita. Non riconosce il giusto dallo sbagliato o il buono dal cattivo. In altre parole, non ha alcun potere discriminatorio. La nostra mente subconscia è una fonte di energia neutra che ci sostiene e ci protegge.

Funzioni vitali

Le nostre funzioni vitali sono sotto il controllo del subconscio; per esempio, il nostro sistema cardiovascolare, il sistema respiratorio, il sistema gastrointestinale, il sistema immunitario ecc. Vi chiederete: in che modo credere è ipnotico? Se diventi cosciente, puoi osservare che le parole e le frasi costituiscono il nostro pensiero. Cioè, tendiamo a verbalizzare ciò che vediamo e ciò che sentiamo. Sì, una volta che pensiamo, parliamo a noi stessi. Queste parole hanno una forte risposta condizionata nella nostra mente. È una reazione ipnotica.

Il significato non ha importanza, ma il tipo di parole che usate sì. Per esempio, se dite: "Cosa succederà?" Si crea una sensazione immediata di ansia nella vostra mente subconscia. Se dite: "Va tutto bene", vi sentirete molto meglio se non lo pensate davvero. La stessa cosa se dite: "Mi aspetto di stare bene". Crea un dubbio immediato nella vostra mente. Ma se dite "sto bene", vi sentirete subito bene anche se non lo pensavate davvero. Ora, se una persona dice: "Ti amo", e tu sai che non lo pensa davvero, ti sentirai comunque alla grande.

Perché?

È perché la tua mente subconscia reagisce di riflesso alle parole positive. Questa persona che conosci è un truffatore, un bugiardo e un ladro. Ogni volta che ti vede, continua a dirti: "Ti amo" Ti garantisco che potresti cambiare la tua opinione su di lui. È perché non hai controllo sul modo in cui la tua mente subconscia risponde. Permettimi di darti un altro esempio. Se una persona dice: "Ti odio", e tu sai che non lo pensa davvero, posso garantirti che non ti sentirai benissimo. Se continua a ripetere questa frase, non ho dubbi che ti verrà voglia di tirargli un pugno.

In questo caso, potete osservare che la vostra mente subconscia sta reagendo negativamente alle parole negative. Quindi potete supporre che se diciamo parole positive, creiamo sostanze chimiche positive nella nostra mente. Quando diciamo parole negative, creiamo sostanze chimiche dannose. Il significato delle parole o le proprie convinzioni non hanno importanza. Così che il modo in cui ci si sente in un particolare momento è determinato da quante sostanze chimiche positive e dannose abbiamo generato nel sistema. Se il totale ha più sostanze chimiche favorevoli, un individuo si sentirà felice. Se il totale ha più composti orribili, un individuo si sentirà negativo - depresso e infelice.

Vediamo...

Il problema è che la maggior parte del mondo fuori è negativo. Sta distorcendo il nostro pensiero e le nostre percezioni. Sta stimolando la mente subconscia. Si può osservare che la malattia mentale sta crescendo nelle società di tutto il mondo. È il risultato delle persone che sviluppano percezioni negative e abitudini di pensiero. Così ognuno di noi è un possibile candidato per la malattia mentale. Poiché la nostra mente subconscia governa il modo in cui ci sentiamo in ogni momento, esaminiamo come diamo sostanza ai nostri sentimenti.

Per esempio, potremmo guardare un fiore senza dire una sola parola nei nostri pensieri e capire cos'è. Ma quando mettiamo una parola e la etichettiamo e diciamo "rosa", dà immediatamente una nuova definizione e forma alla sensazione. È una risposta subconscia. Da questo, si può capire come le emozioni possono giocare un brutto scherzo alla persona.

L'ego

Ha la pratica di analizzare e verbalizzare tutto, che poi attiva i sentimenti e il pensiero. Così, se sei arrabbiato, per esempio, e continui a verbalizzare e a rimuginare, ti arrabbierai ancora di più. Tuttavia, se non dite una sola parola nella vostra mente e osservate semplicemente il vostro sentimento e vedete quanto a lungo potete farlo durare, scoprirete che non ha sostanza. La disposizione svanirà. Per capire meglio come la nostra mente subconscia controlla i nostri sentimenti ed emozioni, dovremo controllare la nostra comprensione del tempo, il tempo come lo intendiamo tutti con l'orologio. Ho etichettato l'io come un viaggiatore del tempo, poiché considera sempre il passato, il presente e il futuro.

Vi rendete conto che è il termine che usate nella vostra testa che vi fa viaggiare nel tempo? Così, se diciamo "il passato", sei immediatamente trasportato nel passato. Quando diciamo "il presente" esaminiamo il presente, e quando diciamo "il futuro" ci proiettiamo immediatamente nel futuro. I tempi che usiamo nel nostro discorso quotidiano per trasmettere ci fanno viaggiare nel tempo. Le parole stimolano la nostra creatività. Hanno una risposta condizionata nella nostra mente subconscia. Ma sapete che in realtà non c'è assolutamente tempo? Viviamo in un universo senza tempo.

Ricorda

L'ego ha paura di rimanere bloccato nel presente se non verbalizza tutto ciò che vede o sente. È questa paura che spinge l'ego a continuare a pensare tutto il tempo. È il motivo per cui sentiamo queste chiacchiere inane ovunque intorno a noi nei media, TV, Radio e Giornali, ecc. Capiamo come mantenere noi stessi in uno stato di trance. Sapete cosa intendo quando dico che il mondo ci sta trasformando tutti in zombie? Potete ora godere del fatto che siamo tutti esseri condizionati? L'ambiente in cui ci sviluppiamo ci ipnotizza, quindi siamo già ipnotizzati. Per risvegliarci da questa autoipnosi, dobbiamo prendere coscienza del nostro condizionamento. La consapevolezza ci decondiziona. Ci libera da questo mondo ipnotico, così possiamo cominciare a pensare da soli.